Trattamento Customizzato (Personalizzato)

Trattamento personalizzato sul fronte d’onda totale, studiato con l’analisi di Fourier. Offre il più ampio range di trattamenti guidati dal fronte d’onda al mondo. Indicato in tutti i casi dove sono presenti aberrazioni di alto ordine nel preoperatorio, nei ritrattamenti e negli astigmatismi elevati. La tecnologia degli strumenti diagnostici e dei laser ad eccimeri si è sviluppata in maniera molto rapida, tanto che la procedura personalizzata rappresenta oggi il miglior trattamento refrattivo che può essere offerto al paziente. Il controllo sull’occhio è totale sia durante gli esami, eseguiti con il riconoscimento dell’iride ride, che durante la fase chirurgica con il controllo del centro pupillare e delle rotazioni dell’occhio sull’asse antero-posteriore (figura 1).

Il software raccoglie i dati dagli apparecchi diagnostici,integrati nella macchina, esulla base di questi dati programma il laser con la correzione personalizzata. Tale tecnologia si basa sul principio che in un occhio normale la luce che lo attraversa non viene dispersa. Ogni occhio però non è perfetto e la dispersione della luce avviene secondo modelli specifici (fronte d’onda). La tecnologia wave front misura i diversi modelli di distorsione di ciascun occhio del paziente consentendo di pianificare un intervento personalizzato corrispondente esattamente ai difetti individuali della vista del paziente. Con il sistema WaveScan Wavefront System (figura 2) l’aberrometro esegue anche le misurazioni per produrre il riconoscimento dell’iride.

Come le impronte digitali, tutte le iridi sono diverse e possono essere utilizzate per una identificazione esclusiva. Durante l’aberrometria avviene la scansione dell’iride e viene prodotto un file digitale unico per ciascun occhio. Questa mappa è la base da cui opera l’eyetracker multidimensionale.

Molti i benefici di tale sistema, tra i quali:

  • il trattamento prosegue solo se l’iride viene riconosciuto e quindi la certezza al 100% di eseguire il trattamento giusto per quell’occhio;
  • l’identificazione rapida e automatica del paziente sia nell’intervento che nelle visite di controllo;
  • garanzia che i file del trattamento siano sempre associati al paziente ed all’occhio giusto;
  • eliminazione dell’intervento manuale (sempre aleatorio) per l’impostazione del centro di trattamento.

L’eyetracker è un dispositivo di sicurezza molto sofisticato. Rileva i più piccoli movimenti dell’occhio e guida il laser a seguirli. Durante il trattamento gli occhi effettuano piccoli e quasi impercettibili movimenti. L’Eyetracker fa sì che il laser segua questi movimenti e quando sono eccessivi blocchi il laser fino a quando l’occhio è ritornato nella giusta posizione. Il Multi-Dimensional Eyetracker operante sul sistema
ha alcune funzionalità addizionali tra le quali:

  • un tempo di reazione più rapido di 6,6 millisecondi;
  • segue i movimenti non solo sul piano orizzontale (x) o verticale (y), ma anche sulla 3 dimensione (z);
  • compensa automaticamente i fenomeni di deviazione pupillare e ciclotorsione oculare. Il laser, infatti, riceve tutti i dati specifici dell’occhio da trattare, lo riconosce ed esegue il trattamento personalizzato seguendo l’occhio anche nei più piccoli spostamenti.

Prima dell’intervento, con questo sistema, è possibile realizzare una lente di prova, PreVue Lens, che permette di “vedere in anteprima” la vista potenziale dopo il trattamento “CustomVue”.